meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
legenda allerta meteo
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
Sono ancora deboli e distanti i segnali di una significativa stabilizzazione delle condizioni meteo. Fra Domenica e martedì aria nuovamente più fresca in quota favorirà un nuovo moderato peggioramento con deboli piogge specie sui rilievi e temperature sotto la media. Seguire gli aggiornamenti sul sito.

WEBCAM
webcam PASSO DEL CERRETO
PASSO DEL CERRETO
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Meteo System

Museo Bernacca Fivizzano


BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
23-05-19
meteo zum zeri
24-05-19
meteo zum zeri
25-05-19
meteo zum zeri
Zero Termico: 2500 m   |   Altezza Neve: 0 cm
23-05-19
meteo cerreto
24-05-19
meteo cerreto
25-05-19
meteo cerreto
Zero Termico: 2400 m   |   Altezza Neve: 0 cm
23-05-19
meteo campocecina
24-05-19
meteo campocecina
25-05-19
meteo campocecina
Zero Termico: 2600 m   |   Altezza Neve: 0 cm
23-05-19
meteo pratospilla
24-05-19
meteo pratospilla
25-05-19
meteo pratospilla
Zero Termico: 2400 m   |   Altezza Neve: 0 cm

Non dobbiamo mai dimenticare che i dati medi dei vari parametri atmosferici, dalla temperatura all'umidità, dalla pressione sino alla pioggia, sono ''dati calcolati'' che mediano fra tanti numeri, fra tante possibilità... Ovviamente se piove tutti i giorni e in quantitativi elevati alla fine verrà fuori una decade o un mese particolarmente piovoso, ben al di sopra della media; se invece piove poco o mai verrà fuori una decade o un mese estremamente secco, quindi ben al di sotto della media. Stessa cosa vale per la temperatura: se per giorni o settimane, il cielo è grigio, non c'è sole e prevalgono flussi freschi verrà fuori un periodo sotto media, il contrario se prevalgono giornate assolate e magari con venti di Foehn caldi... Se ne deduce che le anomalie calcolate sono frutto essenzialmente del tipo di circolazione atmosferica prevalente. Quando la circolazione è praticamente ferma, persistente, nelle così dette ''situazioni di blocco'', abbiamo zone che sono più fredde e più piovose della norma, alternate a zone più calde e più secche della norma: è il caso di questo maggio che vede una configurazione fredda e piovosa fra l'Europa centrale ed il Mediterraneo centro-occidentale, e invece configurazioni calde e secche sull'Europa Orientale, specie sulla Russia. Situazioni di questo tipo si prestano facilmente ai titoloni di moda sul cambiamento climatico, ma sono ciclicamente normali nel comportamento del grande fiume d'aria che circonda il nostro pianeta, al di là delle forti temporanee anomalie che si possono registrare. Comunque se volete saperne ''scientificamente'' di più vi consiglio la lettura di uno splendido articolo dell'agrometeorologo Luigi Mariani dell'Università degli Studi di Milano sul sito: wwww.climatemonitor.it, compreso l'allegato di Vincenzo Ferrara del CNR.

Si notano dei segnali positivi nelle carte del tempo, come un graduale aumento della pressione atmosferica e un certo ''desiderio''dell'Anticiclone delle Azzorre ad espandersi verso le nostre regioni. Tuttavia non sempre i desideri si traducono in realtà o magari non nei tempi sperati...Infatti l'aria è ancora molto umida e quindi instabile; inoltre sono attesi altri afflussi freschi Nord Atlantici verso le nostre regioni che, pur in assenza di vere e proprie perturbazioni, incentiveranno formazioni nuvolose associate ad acquazzoni e qualche temporale segnatamente nelle ore pomeridiane. Sarà il tempo prevalente dei prossimi giorni con brevi schiarite alternate a fenomeni, che dovrebbero essere più diffusi nella giornata di sabato. Domenica potrebbe esserci forse un miglioramento ma con il rischio di una ritornante nuvolosa da Est fra il tardo pomeriggio e la serata. I venti andranno indebolendosi di intensità, a parte eventuali brevi raffiche durante i temporali. Domenica tenderanno a disporsi fra Nord e Nord Est riportando un lieve calo delle temperature con isoterme attorno ai 7°C/8°C a 1500 metri. Vedremo nel prossimo bollettino quali saranno le prospettive per gli ultimi giorni del mese.


Aggiornamento del 22 maggio 2019 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci