meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
legenda allerta meteo
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
Primo assaggio invernale, in linea con la statistica climatica: dopo l'afflusso di aria fredda del weekend sottoforma di forti venti di Tramontana, nella notte fra lunedì e martedì un richiamo di aria più umida ha dato luogo alla prima nevicata di stagione sui rilievi specie appenninici oltre 900-1000 metri (5 cm sui valichi).

WEBCAM
webcam PRATOSPILLA
PRATOSPILLA
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Meteo System

Museo Bernacca Fivizzano


BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
19-11-18
meteo zum zeri
20-11-18
meteo zum zeri
21-11-18
meteo zum zeri
Zero Termico: 1100 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-11-18
meteo cerreto
20-11-18
meteo cerreto
21-11-18
meteo cerreto
Zero Termico: 1000 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-11-18
meteo campocecina
20-11-18
meteo campocecina
21-11-18
meteo campocecina
Zero Termico: 1200 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-11-18
meteo pratospilla
20-11-18
meteo pratospilla
21-11-18
meteo pratospilla
Zero Termico: 1000 m   |   Altezza Neve: 0 cm

18 novembre: ''Per San Frediano la neve al monte e talora al piano''.
23 novembre: ''San Colombano con la neve in mano'' o ''Per San Clemente l'inverno mette un dente''.
25 novembre: ''Per Santa Caterina o neve o brina'' oppure ''Per Santa Caterina la neve alla collina''.
29 novembre: ''Per San Saturnino la neve sul camino''
30 novembre: ''Par Sant'Andrea al fred i mont an carea'' (traduzione: ''Per Sant'Andrea il freddo comincia a dettar legge'').

E' evidente anche dai numerosi proverbi che ci tramanda la meteorologia popolare, che in questo periodo dell'anno le prime masse di aria fredda iniziano a farci visita ed è ciò che in effetti sta accadendo in queste ultime ore. L'aria fredda in discesa dal Nord-Est europeo ha raggiunto anche il nostro Appennino dove è caduto qualche fiocchetto di neve ma soprattutto si sono avute diffuse formazioni di galaverna. A 1500 metri si registrano temperature attorno ai -5°C che, unitamente ad i venti forti di Tramontana, stanno facendo registrare punte di wind chill (temperatura percepita) fra -10°C e -15°C. Quindi si raccomanda di coprirsi bene prima di intraprendere eventuali escursioni, per quanto altamente consigliate a chi voglia godersi i primi ''spettacoli ghiacciati''. Nella giornata di lunedì le temperature perderanno ancora un paio di gradi, scendendo localmente sino a -6°C/-7°C a 1500 metri, perché calerà anche la pressione atmosferica per la formazione di un minimo in prossimità della Sardegna. Una perturbazione risalirà dal Mar Tirreno verso Nord e la nuvolosità andrà aumentando nel corso della giornata. Dal tardo pomeriggio o al più tardi in serata, sono attese le prime fioccate ad iniziare dall'Appennino Reggiano. Nella notte e prima mattinata di martedì la neve potrebbe cadere anche copiosamente e con forte vento, quindi a bufera. I modelli di precipitazione danno fra i 20 ed i 40 cm con punte anche localmente superiori fra l'Appennino Reggiano ed il Parmense Orientale, mentre fra Il Parmense Occidentale, il Piacentino e l'Appennino Ligure ne sono previsti un po' meno. Poi chissà...i modelli, come ben sapete, non sono il Vangelo e possono cambiare... La quota neve dovrebbe essere molto bassa nel settore emiliano, verosimilmente sino alla pianura, 600/700 metri nel versante ligure e alto-lunigianese, 800/1000 metri nel versante toscano e 1200 metri in rialzo sulle Alpi Apuane marittime. Le precipitazioni andranno rapidamente ad esaurirsi nel pomeriggio e potrebbero aprirsi anche schiarite specie in serata. Fra mercoledì e giovedì andrà gradualmente a riprevalere un flusso più mite ma sempre molto umido Sud-occidentale con conseguente rialzo dello zero termico e della quota neve. A dire il verso in quota ci saranno isoterme attorno ai -24°C (a 5500 metri) e per questo credo che possa ancora nevicare ad intermittenza per lo meno oltre i 1600/1700 metri, mentre al di sotto sono attese piogge intermittenti. Ancora da valutare anche il rischio di locali fenomeni di pioggia congelantesi (gelicidio) in Emilia nella giornata di mercoledì, perché con queste situazioni bisogna iniziare a metterlo in conto.
Insomma l'inverno ci proverà, ma è ancora presto per il suo ingresso ufficiale. Appuntamento ai prossimi aggiornamenti.


Aggiornamento del 18 novembre 2018 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci