meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
legenda allerta meteo
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
Anche la settimana entrante sarà caratterizzata da una vasta circolazione depressionaria sul Mediterraneo centro-occidentale che rinnoverà maltempo inizialmente al Sud e Isole mentre le nostre zone vivranno almeno fino a mercoledì una fase più tranquilla con alternanza di deboli piogge e schiarite.

WEBCAM
webcam FIVIZZANO
FIVIZZANO
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Meteo System

Museo Bernacca Fivizzano


BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
12-11-19
meteo zum zeri
13-11-19
meteo zum zeri
14-11-19
meteo zum zeri
Zero Termico: 1700 m   |   Altezza Neve: 0 cm
12-11-19
meteo cerreto
13-11-19
meteo cerreto
14-11-19
meteo cerreto
Zero Termico: 1600 m   |   Altezza Neve: 0 cm
12-11-19
meteo campocecina
13-11-19
meteo campocecina
14-11-19
meteo campocecina
Zero Termico: 1800 m   |   Altezza Neve: 0 cm
12-11-19
meteo pratospilla
13-11-19
meteo pratospilla
14-11-19
meteo pratospilla
Zero Termico: 1600 m   |   Altezza Neve: 0 cm

La prima neve è dunque arrivata nei giorni scorsi, pur se pochi centimetri, imbiancando le nostre montagne (sia Apuane che Appennino) mediamente oltre i 1100/1200 metri ma con fiocchi avvistati anche a quote più basse. Speriamo sia di buon auspicio per la prossima stagione invernale.
La situazione meteorologica attuale vede la persistenza di un'ampia circolazione depressionaria alimentata sia da aria fredda Nord-atlantica che da aria calda in risalita dal Nord Africa; è quindi una depressione alla quale, purtroppo, non manca proprio nessun ingrediente per rimanere ben attiva. Ora si sta formando un minimo piuttosto profondo fra la Sardegna e la Sicilia, che interesserà più direttamente le regioni centro-meridionali e le Isole Maggiori, ma gli ammassi nuvolosi che gli girano attorno raggiungeranno anche le nostre regioni con nubi e piogge diffuse anche se intermittenti. Avremo un'altalena termica con un temporaneo rialzo fra la sera di lunedì e la mattinata di martedì, poi di nuovo un calo dal pomeriggio/sera di martedì. Questo perché all'altezza dell'Appennino settentrionale si alterneranno due tipi di circolazione in quota; quella più fredda facente capo alla ''depressione madre'' presente sulla Francia e quella più mite in risalita dalla Sicilia. Quindi al prevalere dell'aria temperata (martedì mattina e primo pomeriggio) le nevicate saranno relegate oltre 1900/2000 metri, mentre nella fase precipitativa attesa fra la sera di martedì e la prima mattinata di mercoledì la quota neve si riabbasserà sino a 1200/1300 metri sull'Appennino e 1500/1600 metri sulle Apuane. Entro la mattinata di mercoledì sono attese schiarite anche ampie che dovrebbero resistere sino alla prima mattinata di giovedì. Vista la probabile nottata serena potranno formarsi brinate e deboli gelate anche nei fondovalle. I venti spireranno moderati o tesi fra Est e Nord-Est martedì (dopo una temporanea fase sciroccale lunedì sera)con rinforzi nei versanti liguri-apuani, poi ruoteranno fra Ponente e Maestrale. Lo zero termico si attesterà attorno ai 1500/1600 metri.
Da giovedì pomeriggio/sera partirà una nuova fase di maltempo per il sopraggiungere di una ennesima perturbazione Nord-atlantica che porterà il suo carico di piogge, più copiose e persistenti probabilmente fra giovedì notte e venerdì mattina, poi a carattere intermittente. Anche in questo caso avremo un saliscendi della quota neve: inizialmente (giovedì pomeriggio) potrebbe nevicare, specialmente sui rilievi del Parmense Occidentale e Ligure Piacentino, sin verso 1200-1300 metri, poi in serata l'arrivo di forti venti di Scirocco farà salire la quota a 1800/2000 metri; ma già entro venerdì mattina, l'ingresso di venti più freddi di Libeccio, riporterà la neve a 1200/1300 metri, e forse anche a quote inferiori. Insomma, come potete leggere, situazione molto caotica ma che rispecchia in pieno il tipo di circolazione in atto. Buone giornate e appuntamento ai prossimi importanti aggiornamenti.


Aggiornamento del 11 novembre 2019 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci