meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
legenda allerta meteo
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
L'espansione sul Mediterraneo centro-occidentale dell'Alta Pressione delle Azzorre regala giornate soleggiate e con clima ancora gradevole: fresco al primo mattino, caldo moderato durante le ore centrali con vivace ventilazione e bassi tassi d'umidità. Decisa intensificazione del caldo ad inizio settimana prossima.

WEBCAM
webcam LERICI
LERICI
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Meteo System

Museo Bernacca Fivizzano


BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
19-07-19
meteo zum zeri
20-07-19
meteo zum zeri
21-07-19
meteo zum zeri
Zero Termico: 3700 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-19
meteo cerreto
20-07-19
meteo cerreto
21-07-19
meteo cerreto
Zero Termico: 3700 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-19
meteo campocecina
20-07-19
meteo campocecina
21-07-19
meteo campocecina
Zero Termico: 3800 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-19
meteo pratospilla
20-07-19
meteo pratospilla
21-07-19
meteo pratospilla
Zero Termico: 3600 m   |   Altezza Neve: 0 cm

Lo ricordo piuttosto bene quel 20 luglio 1969. Ero piccino, avevo appena cominciato ad andare a scuola e mi godevo le vacanze estive, fra gli odori del fieno e della paglia dopo la battitura del grano. A quei tempi la televisione iniziava i suoi programmi alle 5 del pomeriggio con la 'TV dei ragazzi''...non vedevo l'ora di assistere alle avventure di Padre Tobìa o di Pippi Calzelunghe, o i meravigliosi cartoni animati di Gatto Silvestro, l'Orso Yoghi, la Pantera Rosa e Mago Magoo...ma la fissa del meteo e di guardare sempre per aria a caccia di nuvole ce l'avevo già. E poi la Luna di notte era uno spettacolo, dopo avere visto naturalmente immancabilmente le previsioni del mitico Bernacca, che commentavo assieme al mio nonno. La Luna, certo, l'inafferrabile e irraggiungibile Luna, così lontana, stava per essere ''conquistata'' (non mi è mai piaciuto questo termine...ma così la definirono e così viene definita tutt'ora...) per la prima volta dall'uomo. Faceva piuttosto caldo in quei giorni di luglio, di notte si dormiva a finestre aperte e a volte bisognava alzarsi per mandare fuori i pipistrelli che entravano nella camera e non mancavano le fastidiose zanzare che ronzavano nelle orecchie. Quindi non dormii molto...ed al mattino presto fui svegliato dalla televisione (la prima volta sulla Luna fu per noi anche la prima volta della televisione di notte e al mattino...), con la cronaca dei mitici Tito Stagno e Ruggero Orlando che, come in una partita di calcio, descrivevano con grande emozione e minuto per minuto il primo passo degli astronauti sulla superficie lunare. L'emozione era forte anche in tutti noi che assistevamo ad un qualcosa che pareva impossibile, e che sembrava essere un film di fantascienza. Ma ricordo la grande preoccupazione di mio nonno che diceva ''cosa gli salta in mente di andare a disturbare la Luna, ne succederanno di tutti i colori...roba da matti!'' E negli anni successivi, quando si verificarono eventi atmosferici eclatanti, come l'alluvione di Genova del dicembre 1970, il freddissimo marzo 1971 ed il grande freddo del settembre 1972, quando la neve cadde poco oltre i 1000 metri in Appennino e si trovavano i funghi sotto la neve, mio nonno diceva sempre: ''Hai visto, sono voluti andare sulla Luna, guarda cosa sta capitando...te lo dicevo io!!!''. Chissà cosa direbbe ora?...

Il tempo tende a ristabilirsi. L'Alta Pressione guadagnerà spazio e forza nei prossimi giorni. L'offensiva partirà con una propaggine dell'Anticiclone delle Azzorre che si distenderà verso le nostre regioni già nel corso del fine settimana, ma poi sarà ancora una volta l'Anticiclone Africano a fare la voce grossa, risalendo dal Nord Africa fino all'Europa Centro-settentrionale nel corso della prossima settimana. Dal punto di vista sinottico sarà una situazione molto simile a quella di fine giugno 2019, ma pare che sia la pressione in quota che le temperature, non saranno così alte. Per farvi capire, a 1500 metri dovrebbero arrivare isoterme fra 20°C e 22°C, mentre in giugno siamo arrivati sino a 27°C. Ma lo vedremo meglio nel prossimo aggiornamento.
Per ora dovremmo sopportare ancora un poco di instabilità pomeridiana venerdì, quando saranno possibili brevi e locali temporali segnatamente fra il crinale e le colline emiliane. Sabato la possibilità di questi fenomeni diminuisce ma non scompare del tutto. Mentre da Domenica, se si eccettua il passaggio di qualche banco di nube stratiforme per un temporaneo sbuffo umido da Sud-Ovest, il sole dovrebbe prevalere sempre di più, sino alla stabilità assoluta nei primi giorni della prossima settimana. Buone giornate a tutti!


Aggiornamento del 19 luglio 2019 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci