meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
allerta meteo Massa Carrara
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
A causa di una temporanea anomalia tecnica non dipendente da MeteoApuane, si riscontrano problemi nella visualizzazione dei dati delle stazioni meteo sulla mappa. Tuttavia la consultazione degli stessi è regolarmente attiva accedendo alle pagine delle singole stazioni meteo.

WEBCAM
webcam VILLAFRANCA LUNIGIANA
VILLAFRANCA LUNIGIANA
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Meteo System

Museo Bernacca Fivizzano


BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
31-05-20
meteo zum zeri
01-06-20
meteo zum zeri
02-06-20
meteo zum zeri
Zero Termico: 2500 m   |   Altezza Neve: 0 cm
31-05-20
meteo cerreto
01-06-20
meteo cerreto
02-06-20
meteo cerreto
Zero Termico: 2400 m   |   Altezza Neve: 0 cm
31-05-20
meteo campocecina
01-06-20
meteo campocecina
02-06-20
meteo campocecina
Zero Termico: 2600 m   |   Altezza Neve: 0 cm
31-05-20
meteo pratospilla
01-06-20
meteo pratospilla
02-06-20
meteo pratospilla
Zero Termico: 2400 m   |   Altezza Neve: 0 cm

''La prima volta che andai in montagna fu una delusione grandissima. Credevo che oltre la cima ci fosse il vuoto assoluto, una pianura bianca senza più nessun ostacolo. Arrivato in cima vidi un miliardo di altre cime e pensai: allora non è solo questa. Capii l'inciampo della vita che, anche se scali una cima, ce n'è un'altra e un'altra ancora, non avrai mai pace. Bisogna imparare a fermarsi, a dire: mi basta quella. E' come i libri, morirò senza avere letto tutti quelli che vorrei. Ad una persona mediamente intelligente viene l'idea di arrendersi, non parlo di una resa passiva, ma di fare quel po' che si riesce. Più volte su ognuna di quelle cime vedo mio nonno con la giacca di fustagno. Vedo il monte di fronte, quello di fianco...e sono lì, la mia vita è passata da quelle montagne'' (Mauro Corona, tratto da una intervista a RAI3).

L'aria si è rinfrescata come era nelle attese e sono tornate anche leggere imbiancate segnatamente sull'Appennino Reggiano oltre 1700/1800 metri, il tutto provocato da una goccia di aria fresca in quota (-24°C a 5500 metri circa) transitata da Nord a Sud su tutta la l'Italia. Nei prossimi giorni le nostre regioni si troveranno in quella che in termine tecnico si definisce una ''palude barica'', cioè una situazione dominata né dall'alta né dalla bassa pressione, perché la pressione atmosferica al suolo sarà alta, ma in quota permarrà una blanda circolazione depressionaria con conseguente debole instabilità permanente, che si manifesterà naturalmente con più facilità sui monti. Nella notte di sabato su Domenica è previsto il passaggio di veloci rovesci che dal settore emiliano si porteranno su quello ligure e soprattutto apuano, ma già in mattinata si apriranno delle schiarite. Poi nelle ore pomeridiane, un incrocio di venti (da Ovest/Nord Ovest lato mare e da Est/Nord Est lato emiliano), potrà provocare la formazione di locali temporali, soprattutto fra rilievi spezzini, Alta Lunigiana e Apuane. Si tratterà di fenomeni di breve durata, ma con presenza anche di qualche chicco di grandine e colpi di vento. Entro sera il cielo tenderà a rasserenarsi. Isoterme attorno ai 7°C/8°C a 1500 metri con zero termico fra 2500 e 2600 metri. Lunedì, primo giorno d'estate dal punto di vista meteorologico, dovrebbe essere una giornata più stabile con prevalenza di ampi rasserenamenti sempre alternati a qualche banco nuvoloso di passaggio. I cumuli in formazione nelle ore pomeridiane potranno provocare solo brevi piovaschi impossibili da localizzare al momento. Temperature ancora ''frizzantine'' nella notte e prime ore del mattino nelle conche e fondovalle ma in rialzo nei valori massimi. A 1500 metri torneranno isoterme comprese fra 10°C e 12°C. Venti deboli. Martedì la pressione atmosferica tenderà lentamente a calare anche al suolo con le prime infiltrazioni di aria umida da Ovest facenti capo ad una Bassa pressione in avvicinamento dal Nord Atlantico. La giornata inizierà con cielo sereno o poco nuvoloso, ma le nubi tenderanno ad aumentare in giornata sia di tipo medio-alto che quelle cumuliformi in locale formazione pomeridiana. Torna ad aumentare la probabilità di localizzati rovesci con colpi di tuono, specie nel settore emiliano. Temperature stazionarie con venti ancora deboli, ma con tendenza a rinforzi dal quadrante meridionale in serata. Buon fine settimana e Ponte del 2 giugno!


Aggiornamento del 30 maggio 2020 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci